Prossimo incontro. - recita un famoso detto bilbaino - Le altre le riempì di stranieri". 3 - 0. Ciò significa che, non sempre, sarà possibile acquistare i calciatori in scadenza di contratto a parametro zero e, soprattutto i top player nei club … Il rovescio della medaglia della politica autarchica è dover sacrificare tanti buoni giocatori negli anni per far quadrare il bilancio e i conti economici del club. Oggi i risultati della politica ultracentenaria dell'Athletic sono sotto gli occhi di tutti. Il tifo è anch'esso unico nel suo genere, sempre pro e mai contro. Erano attualmente in 11ª posizione nella Spanish La Liga 2020/21, con 14 punti ottenuti in 12 partite.Ha vinto 4 partite, ha pareggiato 2 e ha perso 6. Athletic de Bilbao, la squadra dei baschi: la storia e il nome. I giocatori dell'Athletic Club sono noti come Rojiblancos, dal colore della loro divisa, o come Los Leones, in quanto lo stadio di San Mamés è costruito vicino a una chiesa dedicata a Mamés (conosciuto in Italia come Mamante), un antico cristiano che i Romani diedero in pasto ai leoni, i quali, però, si rifiutarono di mangiarlo. Mostra tutte le informazioni personali dei giocatori, come ad esempio l'età, la nazionalità, i dettagli contrattuali e l'attuale valore di mercato. Lo sa bene chi ha guidato sul videogioco Football Manager l'Athletic, e si è trovato in difficoltà nell'attenersi alla filosofia del club. Sono sempre più frequenti poi i casi di emigrati di seconda generazione, come Jonás Ramalho, primo calciatore di colore ad aver vestito la casacca biancorossa, figlio di padre angolano e madre basca, e Iñaki Williams, nato a Bilbao da madre liberiana e padre ghanese e prodotto delle Giovanili del club. Così, trovandosi a Southampton, città dalla quale avrebbe preso il traghetto per rientrare a Bilbao, si arrangiò acquistando le uniformi della squadra locale, a strisce verticali bianche e rosse, pur di non far ritorno nei Paesi Baschi a mani vuote. Chiaro segno che l'utopia di un club che ha deciso di immolarsi alla sua filosofia, pur facendo qualche concessione alla modernità, come la comparsa sulle maglie di uno sponsor a partire dal 2008, continua ad attirare un numero sempre crescente di persone, affascinate e incantate dalla sua cultura identitaria. The squad overview can be embedded on the own homepage via iframe. Please add the homepage on which the squad is … Il solo, insieme a Real Madrid e Barcellona, a non essere mai retrocesso dalla Liga, universalmente conosciuto per la filosofia fortemente identitaria che lo contraddistingue e che potrebbe essere sintetizzata con la frase: "Un popolo, una nazione, una squadra". Fra tutti i club spagnoli, ce n'è uno che può essere a ragione considerato "unico al mondo", come scritto da 'L'Equipe' nei lontani anni '60 del secolo scorso. Al limite si può aggiungere 'de Bilbao' per completezza, ma la denominazione originaria della squadra è composto soltanto da soltanto 2 parole. Semplice: Laporte è scovato undicenne da un osservatore dell'Athletic, che lo convince a trasferirsi a Bayonne per entrare in una squadra locale, diventando dunque basco di formazione. Il Porto ha annunciato in una nota l'acquisto, per 20 milioni di euro, del 22enne centrocampista franco-congolese del Marsiglia. Athletic Club de Madrid (1907-1939) L'indépendance. I colori biancorossi attuali, infatti, non dipendono, come molti pensano, dal fatto che sono gli stessi del Comune di Bilbao. Il 7 agosto la Roma affronterà l'Athletic Club, nella prima delle due amichevoli contro squadre spagnole che prevedono, oltre a quella con i baschi, la sfida con il Real Madrid quattro giorni dopo. E' stato sorteggiato il calendario...... L'Inter dice definitivamente addio a Giannelli Imbula. Filosofía del Athletic Club Nato in Mali ma cresciuto calcisticamente in Catalogna, quando era vicino all'Espanyol è stato segnalato da un osservatore all'Athletic, dopo aver giocato nel Deportivao Ardoi di Pamplona, poi nel Chantrea, società affigliata all'Athletic. Probabili formazioni Serie A: 14ª giornata, Chi schierare al Fantacalcio nella 14ª giornata: tutti i consigli, Ronaldo il Fenomeno: dall'esplosione al Pallone d'Oro nel 1997. Insieme con le materie prime giungevano in Spagna anche numerosi tecnici e lavoratori inglesi, portando con loro la propria cultura. Il fiorire di grandi talenti locali (il calcio basco dominerà la scena spagnola fino agli anni Trenta del 1900) e l'inaugurazione dello Stadio San Mamés nel 1913, con il debutto con goal del leggendario Pichichi, cui oggi è intitolato il titolo di capocannoniere della Liga spagnola, favorirono un'ulteriore spinta verso l'autarchia. Pure tale scelta contribuì alla nascita della 'filosofia dell'Athletic'. Una statistica che non può passare inosservata : 18 giocatori provenenti dalle giovanili delle squadre dell' Athletic Bilbao questa stagione hanno giocato almeno un minuto nel massimo campionato per la squadra bianco rossa. Per i tifosi Zurigorri, per quanto a molti possa sembrare strano, la permanenza in Primera División vale quanto un campionato, disputare una finale conta più di alzare una Coppa. Arbitro: Teixeira Vitienes (Cantabria). ... Nessuna sorpresa. Reti: 36' Gurpegi. Il giorno della partita c'è il rito di andare a bere un bicchiere con gli amici con i colori biancorossi addosso o di esporre le bandiere nei balconi anche se poi non si andrà allo stadio. - spiega l'antropologa ungherese Mariann Vàczi - Una comunità si definisce non tanto attraverso il circuito quotidiano di relazioni politiche ed economiche, quanto attraverso la trasgressione di leggi altrui: l’Athletic è amato perché rappresenta una trasgressione, secondo la stessa logica della sepoltura del fratello da parte di Antigone; è un obbligo simbolico che scaturisce dal senso della famiglia e della tradizione, e sovverte le leggi dello sport globale e dell’economia di mercato". Il Porto ha annunciato in una nota l'acquisto, per 20 milioni di euro, del 22enne centrocampista franco-congolese del Marsiglia. L'Inter dice definitivamente addio a Giannelli Imbula. Migliori giocatori. Proprio quella sconfitta portò nel 1898 alla consapevolezza che per eccellere nel calcio serviva organizzazione, e fu così che nacque l'Athletic Club, che soltanto tre anni più tardi, dopo la nascita del Bilbao Foot-ball Club, fondato da inglesi e bilbaini, si diede un proprio statuto. Per comprendere la filosofia che contraddistingue uno dei club più antichi di Spagna, la cui fondazione risale al 1898, bisogna partire dagli elementi che lo caratterizzano e abbandonare i luoghi comuni che spesso accompagnano la sua narrazione. Alla fine del 1976, caduto il regime franchista con la morte del generale nel 1975, torna ad essere esposta la Ikurrina, la bandiera dei Paesi baschi che si ispira alla Union Jack britannica. Come scrive Simone Bertelegni nel suo libro 'Athletic Club di Bilbao. MC Oujda. L'Athletic resta l'unico baluardo ma anche il club zurigorri si rende conto che per sopravvivere in un calcio diverso e globalizzato occorre 'rendere meno rigida' la propria filosofia. Molti giocatori sono anche tifosi del club fin dalla più tenera età, ed è per questo motivo che l’Athletic può vantare una collezione ricchissima di bandiere e un numero molto limitato di tradimenti; il fenomeno dei mercenari è quasi inesistente, perché per un tifoso non c’è niente di … La curiosità per questo nuovo sport presto si trasformò in passione e fra i maestri inglesi e gli allievi baschi fu organizzata addirittura un'amichevole, che vide i britannici imporsi per 6-0. Euskal Herria significa infatti letteralmente "Popolo della lingua basca". L'Athletic è il solo club, oltre a Real e Barcellona, a non essere mai retrocesso dalla Liga: la filosofia identitaria lo rende unico al mondo. Il concetto di Euskal Herria, è bene precisarlo, va ben al di là dei limiti politici dell'area politicamente riconosciuta dalla Spagna come 'Paesi Baschi', ed ha un'accezione di tipo linguistico e culturale, comprendendo anche la Navarra e i Paesi Baschi francesi, oltre ai figli degli emigrati baschi. 'Il Bilbao' è infatti il nomignolo con cui gli avversari chiamano il club in modo spregiativo, mentre 'Atletico' era il nome imposto al club durante la dittatura di Franco. La scelta ha anche una connotazione culturale, per dimostrare ai propri detrattori che non esiste e non è mai esistito un 'razzismo bilbaino'. "La filosofia dell’Athletic riflette il desiderio non di vincere, ma di vincere in maniera speciale e contro ogni pronostico. E all'Inghilterra si lega anche la maglia della squadra basca. L'Athletic è costretto a nazionalizzare il proprio nome in 'Atletico' e il calcio diventa per i baschi un fondamentale baluardo culturale. Published On 2/15/2016 By Sara Messina . In passato c'erano anche gli Abertzale Sur, scioltisi definitivamente nel 2012. Stefan Savic lascia la Fiorentina: e' ufficiale la cessione a titolo definitivo del difensore montenegrino all'Atletico Madrid. Alla fine del XVIII secolo nel porto di Bilbao arrivavano molte navi dal Regno Unito cariche di materie prime necessarie alla fiorente industria biscaglina. Le 20 février 1907, l'Athletic Club de Madrid a été inscrit au Registre des associations, obtenant sa propre personnalité juridique et se différenciant de celle de l'Athletic Club de Bilbao. Non si registrano problemi di ordine pubblico a Bilbao, le tifoserie rivali possono girare liberamente in città con i loro colori. Per il resto gli unici legami fra il club e il nazionalismo basco sono di carattere ideologico e culturale. Tra mille turbolenze disciplinari e ritiri, alla fine l'Athletic riuscì comunque a vincere per la seconda volta di fila il trofeo. Qual è il segreto? Controlla qui sotto per il profilo del giocatore Kepa Arrizabalaga Revuelta, le statistiche di carriera e le ultime partite di calcio. Prosegue la scalata di The Athletic ai 125 migliori giocatori della Lega. L'Athletic, è opportuno sottolinearlo chiaramente, non ha alcun legame con i terroristi dell'ETA, di impronta marxista-leninista, che fino al 2018, anno in cui si sciolsero, rivendicavano con attentati armati l'indipendenza politica del popolo basco. Il ‘grande dibattito’ è quel tema mai affrontato che da anni ormai gira attorno al club di Bilbao, come uno spettro nefasto. In pochi probabilmente sanno che il nome corretto della squadra è Athletic Club, non 'Atletico' o 'Athletic Bilbao'. Copertura in diretta di Real Madrid vs Athletic Bilbao martedì, dicembre 15, 2020 su MSN Sport Quello di una squadra composta da undici giocatori baschi, insomma, è oggi anche per l'Athletic un falso mito. Clicca per tutte le ultime notizie, partite e statistiche. Ad iniziare dalle origini e dal nome. È dal 1912 che l’Athletic Club accetta nella sua squadra solo giocatori baschi, ma si fa sempre più strada l’idea che questo … Il legame fra l'Athletic e il nazionalismo indipendista basco è sempre stato molto più flebile di quanto dall'esterno possa essere percepito. "I calciatori dell'Athletic - racconta a Goal Bertelegni - non possono rifiutarsi di firmare autografi, pena la tribuna; in generale il rapporto tifosi-calciatori è ottimo, gli allenamenti sono sempre a porte aperte (tranne in tempi di Covid) e quando la squadra è in trasferta dichiara sempre in che hotel alloggerà e a che ora di che giorno i calciatori sono disponibili a un saluto ai tifosi locali nella hall dell'hotel". Soltanto una piccola frangia del tifo bilbaino, ovvero gli ultras della Curva, la Herri Norte Taldea ("Popolo del Nord"), ha una forte simpatia per la sinistra indipendentista, pur restando in primis 'tifosi' dell'Athletic e fermi sostenitori della sua filosofia sportiva.